Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Beffato il Perugia a Monza, ma troppi errori nel finale (2-2)

  Anno nuovo e Perugia con pregi e difetti nuovi. I pregi sono stati il piglio disinvolto, oserei dire autoritario, nell’imporre il proprio gioco, nel giocare con più idee del Monza che, in emergenza, per le assenze per Covid-19, è parso nettamente al di sotto dei grifoni. Gli uomini di Stroppa sono stati sempre in sofferenza, costretti a subire la maggiore freschezza atletica e la superiorità tecnica e tattica del Perugia. Ma nel primo tempo questa netta superiorità non ha portato a costruire nessuna occasione da gol. E sarebbe stato 0-0 se proprio al 45’ Angella non avesse atterrato in area Mato Carvalho, con conseguente calcio di rigore realizzato da Valoti. Prima parte, dunque, con dominio pressoché assoluto, ma sotto di un gol. Nella ripresa, Alvini, che aveva impostato la squadra con una sola punta, De Luca, ha deciso, come peraltro logica suggeriva, di sostituire Santoro con Matos e così il nuovo entrato al 64’ si è procurato un calcio di rigore, trasformato da De Luca. Un pareg

Ultimi post

L'assurdo conflitto e l'intervento del Tar nella lotta al Covid-19

Nel bosco della politica a cercare voti per il Quirinale, come fossero tartufi. Incredibile e indecente

Mario Draghi con le valigie pronte

Pausa invernale, tempo di consuntivi,il cammino del Perugia, finora, è stato soddisfacente, però...

Un nuovo anno tra il naufragio sanitario e i rincari intollerabili

La disponibilità di "nonno" Draghi per il Quirinale provoca il panico nei partiti

Draghi, il "nonno" per il Quirinale

La scienza come una squadra di calcio, con difensori, centrocampisti e attaccanti

Perugia e Ternana si danno battaglia, ma alla fine arriva un equo pareggio

Domenica, Perugia-Ternana, l'atteso derby umbro tra due squadre incomplete