Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Redditometro, commedia brillante di palazzo Chigi per il popolo bue

  La faccenda del redditometro, (ri) sorto all’improvviso, alla viglia delle elezioni, a me appare una brillante commedia, ideata, scritta e recitata (maluccio) a palazzo Chigi, che serve a trovare consensi tra il popolo bue, alla vigilia delle elezioni. È successo - per chi ancora non lo sapesse - che qualche giorno fa il vice ministro dell’Economia di FdI, Maurizio Leo, all’improvviso, senza dire niente, firma un decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che resuscita e introduce il famigerato redditometro, lo strumento vecchio e arrugginito, che quando è stato applicato si è dimostrato del tutto inutile per scoprire gli evasori fiscali, infatti, abbiamo, con più di cento miliardi di evasione fiscale ogni anno, il record mondiale. La decisione di Leo, come se non fosse un vice ministro con delega al fisco, ma un intruso, capitato a Roma, e a palazzo Chigi, per caso, che non parla con nessuno, nemmeno con il titolare del ministero dell’Economia, il ministro Giancarlo Giorgetti, trova

Ultimi post

A Carrara il Perugia mostra, per l'ennesima volta, i suoi limiti e nonostante la vittoria (1-2), inutile e beffarda, viene eliminato dai playoff

La Carrarese segna due volte a Perugia e ipoteca il passaggio del turno (0-2)

Il Perugia, soffrendo e rischiando, elimina il Rimini e lascia accesa la flebile fiammella promozione (0-0), prossimo avversario la Carrarese

Juventus NG e Atalanta U 23, le mine vaganti dei play off di Lega Pro

No, basta, non metteteci le mani anche nello Sport

Gli inganni dei leader con le candidature e il nome nel simbolo del partito

Un pareggio del Perugia senza entusiasmare nel derby con l'Arezzo (1-1)

Il pellegrinaggio di una volta al canonico e il listino dei prezzi di oggi: l'involuzione della caccia al voto di molti politici

Sorpresa: nel Governo c'è pure qualcuno che ragiona

Il Perugia anche a Pesaro soffre e perde, addio terzo posto (1-0)