Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Il Perugia vince e spreca, la Supercoppa nel derby, a Terni, il 22 maggio

  L’appetito vien mangiando. Anche se, dopo una promozione combattuta fino all’ultimo istante, c’è il rischio di non trovare più le forze, la concentrazione, gli stimoli, per puntare ad un altro traguardo, certamente meno importante ma pur sempre con in palio un trofeo che diventa ancor più ghiotto, stuzzicante e interessante se si considera che, a contenderlo ai Grifoni, oltre al Como naturalmente, c’è la Ternana. Un tris di gare con le migliori squadre dei tre gironi.   Intanto c’era da affrontare il Como. E il Perugia lo ha fatto con un normalissimo e peraltro giusto, quasi doveroso, più che saggio, turnover, “non pensando alla partita con la Ternana, ma per premiare - ha spiegato, alla vigilia, Fabio Caserta - quelli che, pur giocando meno, hanno dato il loro prezioso contributo alla vittoria finale”.   Il Como, seppure in emergenza in difesa, senza tre “colonne”, uno per squalifica e due in quarantena perché positivi al tampone del virus, era in eccellente condizioni. Ha messo all

Ultimi post

Intrighi, ombre, sospetti, dalla magistratura al calcio, un Paese senza pace.

Il 110 %, con i cosiddetti ecobonus e sismabonus, il rompicapo del secolo

Fabio Caserta, il garbato artigiano del Sud, venuto a Perugia per scrivere una favola con i Grifoni

Stupendo safari del Perugia a Salò, (ab)batte i leoni del Garda e conquista la "B"

C'è o no una terapia efficace contro il Sars-Cov-2, oltre a stare chiusi in casa e lavarsi le mani?

E se il Covid-19 si trasmettesse anche con le monete e le banconote?

La serie B passa, domenica, da Salò, il Perugia è pronto a fare la sua parte

Al Sud più del Ponte sullo Stretto serve l'Alta Velocità

la Superlega europea divide il calcio tra patrizi e plebei

Il Padova perde a Modena, il Perugia è primo ad un passo dalla B, se, domani, il Sudtirol non dovesse vincere