Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La crisi di governo e gli sfregi alla Costituzione

  Lo spettacolo indecente di questi ultimi giorni, sfociato nella crisi di governo è quanto di più grave e disgustoso ci potesse essere. Alla crisi sanitaria ed economica, si è aggiunta, in maniera del tutto irresponsabile, la crisi politica. Se non ci fosse lo scudo (finché regge) della Bce, i titoli del debito italiano, che sono le bombole d’ossigeno per l’economia, avrebbero già il valore della carta straccia e ci sarebbe già stato il default del nostro sventurato Paese. Ma nessuno ha detto da dove nasce questa crisi e come sia stato possibile. Sì, certo, la mangiatoia europea, il Next generation eu, gli interessi e gli odi personali, sono le cause recenti, ma i problemi vengono da lontano. Dallo scempio che si fa dell’art. 1 della Costituzione. “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Ci sono tanti altri articoli ignorati, e di cui si fa scempio, ma questo ha conseguen

Ultimi post

In quell'abbandono sanitario calabrese nascono nuove speranze anticovid, ma l'Aifa non autorizza la sperimentazione. Incredibile

Il Perugia nel fango, concreto e pungente, vince a Matelica (1-3)

Finalmente qualcuno ha scoperto l'importanza della scuola

Politica e dintorni, le pagelle del 2020 di Fortunato Vinci

Tutti alla mangiatoia, l'indecenza nella legge di bilancio

Silvio Berlusconi e Forza Italia, il suo partito, "liberale", che non convince

Tutti zitti, nel Paese dei soprusi

Il calendario, per Natale, porta in dono, come strenna, il Ravenna e il Perugia festeggia (3-1)

Nella Babele normativa provocata dalla pandemia, spiccano, per essere tra le peggiori, le norme del calcio. Follia in Casertana-Viterbese

Il Perugia fa la partita, la Triestina i gol, sconfitta beffa al "Nereo Rocco" (2-1)